CAP2: Gli ebrei erano veramente un popolo monoteista?

Cap.2 Gli ebrei erano
veramente un popolo monoteista?

Chi sono veramente gli ebrei? Da dove provengono? Erano veramente un popolo che seguiva un solo Dio? Da nessuna scrittura o testimonianza antica non mi risulta  che qualche popolo della terra avesse un culto monoteista. Nel mondo antico  tutti gli popoli adoravano centinaia di dèi; ogni uno di loro avendo un ruolo  importante nella società degli umani. Per loro si costruivano tempi dove gli  uomini li chiedevano consigli, per essere sicuri che gli dèi sarebbero stati favorevoli  nelle loro imprese. Errano gli dèi che decidevano la sorte dell’uomo, erano  loro che consigliavano o aiutavano gli uomini, ed erano sempre loro che  distruggevano quelli che non volevano ubbidire.

Leggendo la Bibbia decine di volte, spontaneamente mi sono fatta una domanda insolita. Come mai che  un popolo che aveva un solo Dio che faceva dei meravigliosi prodigi, era  misericordioso, giusto, buono, che aveva dato loro delle regole e dei  comandamenti da seguire, che aiutava loro in ogni impresa, manteneva le  promesse, dava loro da mangiare, e ha dato loro anche una terra meravigliosa,  non veniva seguito quasi mai? Nella maggior parte del racconto biblico, il popolo  eletto ritornava subito al culto dei loro dèi. Perché?

Cerchiamo di capire con l’aiuto della Bibbia chi sono e da dove provengono gli ebrei.

Nel Deut.7/7 Dio spiega al suo popolo perché ha scelto proprio loro “non perche siete più numerosi di tutti gli  altri popoli, il Signore si e’ unito a voi e vi ha scelto; ché anzi vuoi siete  i più piccoli di tutti i popoli. Ma perche il Signore vi ama e per mantenere il  giuramento fatto ai vostri padri”.

Questo piccolo popolo di quale parla Dio, non esisteva, e non poteva essere scelto a questo punto. Dio non ha scelto un popolo, Dio ha scelto
una famiglia, quella di Abramo.
Da questa famiglia scelta da lui è nato il  popolo ebreo. Da quando sono stati scelti da Abramo e la sua famiglia fino all’uscita dall’ Egitto, gli ebrei, nel decorso di 400 anni, sono cresciuti tantissimo in numero.  Ma loro sono cresciuti con il loro Dio, che amavano e seguivano cecamente.  Allora perché la Bibbia ci dice che tornavano sempre al culto degli dèi? Perché adoravano Baall, Ishtar e Maloch che per altro erano i dèi del Summer, Accad e  Babilonia, e non adoravano i dèi egiziani Ra, Amon, Horus che venivano adorati  nella terra dove loro avevano vissuto per più di 400 anni? Semplice. Perché questo  Dio è stato seguito solo da personaggi come Abramo, Isacco e Giacobbe, invece  il popolo seguivano loro solo perche erano i preferiti degli dèi, non perche  credevano e adoravano il loro Dio. Cerchiamo di capire il comportamento del popolo ebreo verso Dio di Abramo, Isacco, e Giacobbe.

Giacobbe sposo le sue due cugine, figlie di Labano fratello di sua madre. Quando andrò  via dalla casa del suo zio e suocero nello stesso tempo, Rachelle sua moglie  rubo due idoli che appartenevano asuo padre. Suo padre se ne accorse e andò a  cercare questi idoli che rappresentavano i suoi dèi, (come le icone per noi rappresentano dio o Gesù) nelle tende di Giacobbe e dei suoi servitori. Sua  figlia invece gli nasconde bene e lui non li trovo. Gen.31/19 e 32

La domanda è: se Dio ha mandato Giacobbe per prendersi moglie dalle figlie di  Labano, suo zio, significa che Labano era una persona fidata che amava Dio di  Giacobbe. Allora perché doveva avere degli  idoli e perché doveva fare tanta  storia per la loro perdita, se lui adorava veramente Dio? Quando hai un Dio  unico e buono perché devi avere degli altri dèi?

Risposta: perché Labano non adorava Dio, cosi come non lo facevano nemmeno le sue  figlie, le moglie di Giacobbe. Loro adoravano gli dèi che conoscevano e  amavano da tante generazioni.

Un altro episodio interessante succede con Mosè. Lui va sulla montagna per  ricevere da Dio le due tavolette della legge e vi rimane 40 giorni con Dio. Nel  frattempo, il suo popolo, stufo di aspettare, costruisce un vitello d’oro  per adorarlo come facevano con il loro dèi. E la stessa domanda: perché? Se  mi rispondete che hanno pensato d’essere stati abbandonati, io vi chiedo: ma erano  tutti orbi? Non vedevano la montagna dove Mosè era andato a parlare con  Dio? Non vedevano la nuvola seduta sopra, i tuoni e i lampi, e la  montagna tremando? Non è che non dovevano avvicinarsi perche se no morivano?  Risposta.: loro non adoravano questo Dio ( il Dio di Abrammo ) ma i loro dèi ( idoli ).

Quando sono usciti dall’Egitto per andare verso la terra promessa, per tutto il  tragitto nel deserto non hanno fatto altro che dubitare e lamentarsi di questo  Dio di Mosè. L’antico testamento dall’inizio fino alla fine non fa altro che  raccontare del popolo di Dio che dimenticava spesso di lui, tornando ai vecchi  culti e ai loro dèi che amavano da sempre, e che venivano sempre puniti da Dio  per il loro comportamento.

Nel libro di 2Re 21/4-5 ci viene descritto il comportamento del re Manasse che “ricostruì le alture che suo padre Ezechia  aveva distrutto; eresse altari a Baal e fece un palo sacro, come aveva fatto a  Cab, re di Israele, venerò tutto l’esercito del cielo e gli rese un culto.  Costruì pure altari nel tempio del Signore, riguardo a quale il Signore aveva  detto: “in Gerusalemme porrò il mio nome””.

Manasse sali al trono quando aveva 12 anni e regnò a Gerusalemme per 55anni. Era il figlio di re Ezechia che era un grande  seguace di Dio. Com’è possibile che un ragazzo di soli 12 anni, che è stato  cresciuto da un padre che ha sempre adorato Dio, che ripose tutta la sua
fiducia nel Signore, torna a ricostruire altari agli dèi, brucia suo figlio,  pratica la magia e la divinizzazione e stabilisce  negromanti e indovini contro il culto di Dio di suo padre. Perché? Se era cresciuto con il culto di Dio, quando  ha avuto il tempo di imparare il culto degli idoli? La risposta e semplice: gli ebrei fino a qualche secolo fa a.C. non  sono mai stati un popolo monoteista. Loro hanno sempre creduto nei loro
dèi.

About these ads

5 thoughts on “CAP2: Gli ebrei erano veramente un popolo monoteista?

  1. Certo che gli ebrei non erano un popolo monoteista! Esattamente come tutti i popoli da cui erano circondati: essi hanno sempre subito il fascino del politeismo che ha sempre contraddistinto tutti i popoli antichi (che si inventavano i loro dei a propria immagine e somiglianza) e gli israeliti non facevano eccezione.
    Il monoteismo a cui gli ebrei “erano chiamati” da un misterioso “Qualcuno” non poteva essere inventato da mente umana, tanto meno da un popolo di pastori ignoranti e grezzi, senza alcuna cultura o civiltà come erano allora.
    Il monoteismo ebraico e il successivo Cristianesimo che lo completa e gli dà compimento, non rappresentano qualcosa di “inventabile” dall’uomo.
    Nè di superabile in bellezza e sublimità.
    Non ho ben capito cosa vuole dimostrare l’articolo

    • SI, MI RENDO CONTO CHE NON HAI CAPITO COSA VUOLE MOSTRARE L’ARTICOLO PER IL SEMPLICE MOTIVO CHE NON HAI MAI LETTO LA BIBBIA. IN QUESTO LIBRO GLI EBREI SONO DESCRITTI COME IL SOLO POPOLO DALLA TERRA CHE HA CREDUTTO IN UN SOLO DIO FIN DAI TEMPI DA QUANDO ERANO SOLO UNA FAMILIA, QUELLA DI ABRAAM. QUESTA COSA NELLA REALTA E’ UNA BUGGIA PERCHE LORO SONO STATI, COME TUTTI GLI ALTRI, UN POPOLO CHE NON SI INVENTAVANO GLI DEI, MA UN POPOLO CHE VIVEVANO, ASCOLTAVANO ED ERANO GLI SCHIAVI DEGLI DEI CHE LORO CHIAMAVANO NELLA BIBBIA DIO. PER QUESTO MOTIVO LORO TORNAVANO SEMPRE AL CULTO DEGLI DEI. IL MONOTEISMO CHIAMATO DA QUALCUNO, A CUI TU TI RIFERISCI, E SOLO UN INVENZIONE, PERCHE QUEL QUALCUNO NELLA REALTA ERANO TUTTI GLI DEI A CUI LORO SI CHINAVANO. QUESTA INVENTIONE E STATA FATTA DAI PRETI CHE HANNO CONTRAFATTO LE VECHIE SCRITTURE ANTICHE CON QUALE HANNO FATTO NASCERE LA BIBBIA. I PASTORI IGNORANI E GREZZI DI QUALLE PARLI TU NON POTEVANO ESISTERE NEL MOMENTO IN CUI SONO STATI CRESCIUTI DAL INIZIO CON IL LORO DIO CHE GLI INSEGNIAVA E LI SEGUIVA IN TUTTE LE COSE.UNO CHE CRESCE VICINO ALLA PERFEZIONE NON PUO ESSERE IMPERFETTO. IL CRISTIANESIMO CHE COMPLETA L’EBRAISMO???? IL CRISTIANESIMO è SOLO LA RELIGIONE CHE HA UNITO IN UN SOLO CULTO LA MOLTITUDINE DI DEI ANTICHI DELLA BABILONIA ED E PER QUELLO CHE LE CHIESE CRISTIANE SONO PIENE DI SANTI COME IL PANTEHON GRECO ERA DI DEI. DELLA BELLEZZA E SUBLIMITA DELLA RELIGIONE DUBITO SEMPRE DAL MOMENTO IN CUI HA FATTO SOLO UN GREGGE DI IGNORANTI CHE STANO A PREGARE IL CIELO, UN MUCCHIO DI SCHIAVI CHE ASPETANO UN PADRONE CHE LI DEVE COMANDARE E DIRE QUELLO CHE DEVONO FARE E PENSARE, UN SACCO DI CRETINI CHE SI SVUOTANO LE TASCHE NELLE CHIESE PENSANDO CHE IN QUESTO MODO OTTERANNO LA VITA ETERNA INVECE DI PENSARE CHE MANTENGONO IN VITA UNA ISTITUZIONE CHE VIVE NEL LUSSO SFRENATO E SFRUTA LA LORO CREDULTA. E QUESTO CHE VUOLE DIMOSTRARE L’ARTICOLO

      • Lungi da me l’idea di entrare in polemica, per carità. Però mi sembra che ci sia un po’ di confusione, alimentata anche dalle tue difficoltà di espressione linguistica (mi pare di capire che non sei italiana). Mi sembra di intuire che hai fatto una lettura personale della Bibbia, che è – a differenza di quello che comunemente si crede – non un libro solo, ma un insieme di libri, ognuno dei quali scritto da autori diversi in tempi diversissimi, con stili e generi letterari eterogenei.
        In generale la Bibbia – sia nell’Antico che nel Nuovo Testamento – non fa onore agli ebrei, che sono descritti come “popolo di dura cervice”; ma è proprio a motivo della “durezza” di questa gente che emerge progressivamente lo stile e la logica di una Entità personale che si manifesterà compiutamente solo nel Nuovo Testamento: un Dio la cui caratteristica principale è l’Amore completamente gratuito e inconcepibile per la nostra mentalità umana.
        Dunque, non l’Onnipotenza, la Bellezza, l’Onnipresenza, la Trascendenza, la Giustizia ecc ecc ecc: bensì l’Amore, quale fattore distintivo di un Dio che esiste a prescindere dalle aspettative e dalle invenzioni dell’uomo, e che prende l’iniziativa di rivelarsi ad esso come Egli effettivamente è (e non come gli uomini delle antiche civiltà pensavano che fosse: il dio degli ebrei non possiede caratteristiche antropomorfiche come gli antichi dei della Grecia o tutti gli altri dei delle grandi civiltà, Assiri, Babilonesi, Egizi, Romani, ecc ecc).
        Infatti se ci pensi tutti gli dei antichi avevano caratteristiche prettamente umane: pregi e difetti come noi! Litigavano persino, erano pure meschini e miseri esattamente come siamo noi!
        I preti non hanno inventato nulla.
        Il fatto che ci sia una moltitudine di preti che fanno schifo, non significa che non esistano anche preti validi e santi, che si impegnano nella propria vocazione in modo adeguato, pur con tutti i loro difetti.
        Sì, il Cristianesimo è il compimento dell’Ebraismo, anche se gli ebrei non lo ammetteranno mai (bèh…speriamo che prima o poi lo ammettano): popolo di dura cervice! :)
        Tu dici di non credere nella sublimità della religione: non posso darti torto.
        Infatti nessuna religione è sublime, tranne il Cristianesimo (il quale non sarebbe propriamente nemmeno una religione…è una Persona, non una religione).
        La questione è complessa e non può essere esaurita in poche righe e in poco spazio.
        Se vuoi potremmo continuare a parlarne, ma non so se la discussione possa incontrare l’interesse pubblico…non vorrei annoiare nessuno.
        Potrei consigliarti qualche testo “super partes” (cioè non scritto da autori “di parte”, preti o vescovi o altro!)….per esempio l’analisi della complessa personalità del Cristo fatta da un medico neuropsichiatra brasiliano, con l’intento di metterne il luce l’intelligenza, la bontà straordinaria, la genialità e l’eccezionale equilibrio interiore malgrado le avversità e l’ostilità generale.
        Insomma c’è troppo da dire….come si fa!
        Volevo solo dirti che conosco la Bibbia, l’ho letta più volte (ho letto anche il Corano); sono una credente (non una credulona… :)
        Non ho alcun obbligo di portare in chiesa offerte o quant’altro, non ho preti alle calcagna che mi costringono a a fare o a pensare sciocchezze contro la mia volontà e contrarie alla mia intelligenza o alla mia libertà.
        Le convinzioni cui sono pervenuta sono frutto di un mio cammino tutto personale e lungo…molto lungo.
        Concordo con te riguardo alle critiche che muovi agli uomini di Chiesa, i quali anziché rendere onore all’istituzione voluta e fondata da Cristo, la vituperano con ogni genere di oscenità.
        Ma ricorda: non sono tutti così.
        Prova a ragionare: se stai male vai dal medico, giusto?
        Se il medico dal quale sei andata si rivela un incapace, cosa fai? Butti nella pattumiera tutta la Medicina come Scienza?
        Certamente no: semplicemente cambi medico finché trovi quello capace e preparato che può aiutarti a capire come puoi guarire dal tuo disturbo.
        Lo stesso può valere per i professori di matematica.
        Se il prof è un cretino perché non sa insegnare la sua materia e la fa odiare ai suoi alunni, non significa che la Matematica sia da buttare via!
        Non so se riesco a farti comprendere il concetto…
        Mi spiace semplicemente che tu abbia idee preconcette e cattivi pregiudizi, tutto qua :)
        Se vuoi possiamo continuare a parlarne in privato
        Ciao!

      • cara rosy, voglio dal inizio mettere in chiaro una cosa:
        1) io sono una ribele, la peccora nera che non vuole accettare il gragge perche ha imparato ha giudicare con la propria testa.
        2) non ho nessuna difficoltà di capire, parlare e scrivere l’italiano, anzi posso dire che capisco, scrivo e parlo meglio di qualcuno di voi. se trovi errori di battitura non m’interresa perche no è la coretteza del messaggio che conta ma quello che trasmete.
        3) non ho fatto una lettura personale della bibbia perche sono andata oltre..nel senso che io non ho letto questo libro io ho studiato questo libro e altri tanti testi antichi per di piu di 12 anni, per cui nessun credente meglio di me conosce quello che dice, da dove fu copiata, per quale motivo fu fatta ecv. in piu quello che hai letto tu fa parte di un libro intero che si chiama “bibbia il libro degli extraterrestri” scritto da me.
        4)bibbia non fa onore agli ebrei????? ma bibbia è il loro libro, mica è quello dei cristiani!!!! antico testamento e anche il nuovo non parla di mosè o di cristo romano, ma di due ebrei. che l’impero romano ha rubato dagli altri popoli cultura, arte, ricchieze e identità lo sanno tutti. che fatica potevano fare in a rubare anche la loro religione sostituendo cosi la moltitudine degli dei che adoravano nei loro templi a roma?
        5)dio è amore???? l’amore è fattore distintivo di dio e cosi si rivela agli ebrei????ma quando mai? quando ha ordinato la distruzzione di centinaia di popoli, quando ha ordinato la distruzzione di intere nazioni, quando ha ordinato la distruzzione di intere citta antiche con tutto quello che era vivo dentro, quando ha ordinato a mosè di sodomisare 32000 ragazzine insieme con i suoi uomini, qundo ammazzava senza rimorsi quelli che non erano d’accordo con lui, quando faceva le differente tra uni e altri,dove era il suo amore? lui da amore gratuito???? secondo me chi non da amore gratuito è una prostituta. questo tuo dio è solo uno tra i tanti dei del’antichità, che non ha niente di divino dento.
        6)i preti non hanno inventato nulla. si, qua sono d’accordo perche nella realtà loro hanno falsificato, hanno cambiato e hanno imbrogliato un intera umanità con le loro favole riuscendo ha tenere in ignoranza, paura, umigliazione milioni di persone quale grazie a loro pregano i cieli in ginocchio aspetando una grazia e un regno che non arriverà mai.in quel tempo erano i soli che sapevano leggere e scrivere e non fu difficile per loro perche cosi consolidavano il loro potere e domavano un massa imensa di cretini che credevano im loro e nel amore del loro dio assassino.
        7)il cristianesimo è una persona??? si identifica con dio supongo, no? aaaa, ok. adesso ho capito perche questa setta e cosi cattiva, bugiarda, fiera e piena di se. adesso capisco perche i buoni cristiani con l’aiuto dei templari schiavi di papà, schiavo di dio, con le crociate hanno ammazzato milioni di persone inocente solo perche avevano altre convinzioni. adesso ho capito perche solo la loro religione è la piu giusta e sublima: perche solo loro e non tutti hanno distrutto cosi tante nazioni e hanno ucciso cosi tante persone nel nome di dio.
        8) cristianesimo è il compimento del’ebraismo???? perche ? perche ha rubato la tradizione di un popolo inventando la più grande dannosa, sanguinosa, bugiarda e lava cervelli istituzione del mondo?
        9)complesa personalità di cristo????? e chi e cristo? un inventione della chiesa perche se studiavi come dici che hai fatto te ne accorggevi che in quel epoca lui non fu mai esistito. lui fu inventato. cristo è crishna indiano un altro dai tanti dei antichi della babiolonia.
        10) sinceramente se sto male non vado dal medico perche ho imparato che anche lui fa parte dalla grande dittatura che viviamo e che anche lui non mi fara mai guarire perche se io guarisco lui non guadagna e allora mi cambierà sempre le ricete nel modo che guariro dallo stomaco pero mi ammalero di fegato. per cui ho imparato ha guarire da sola con la mia volontà.
        11) cosi come vedi io non ho idee preconcete ne pregiudizi. io ho imparato ha giudicare con la mia testa e ha non credere a niente perche quello che vediamo e solo una bugia, un velo che ci impedisce di vedere la realtà.
        12) ti ringrazio del tuo intervento pero non è il caso di convincermi con niente. quello che sai o pensi tu credevo anch’io una volta, ma quello che so e penso io adesso e molto diverso e sono sicura che tu non vorrai sentirlo perche se l’ho sentirai il tuo bello mondo di paglia cadrà in un attimo, la tua serenita si trasformera in terrore, i tuoi sentimenti cambierebero in rabbia, le tue ginocchia tremeranno, i tuoi principi cadranno come un velo e la paura ti farà svenire. se magari per un attimo potrai vedere come vedo io il mondo del tuo dio capirai che gli antichi non hanno inventato niente. loro hanno solo detto la verità e per non trovarla, i nostri agguzini l’hanno messa proprio sotto i nostri occhi orbi. un saluto.

      • Perché mai dici di essere una ribelle o una pecora nera?
        A chi ti riferisci quando dici che ti esprimi meglio di “qualcuno di voi”? Chi sono questi “voi”?
        Non vorrei che tu mi stessi appiccicando una qualche etichetta che non mi appartiene.
        Tu non sei affatto una ribelle o una pecora nera semplicemente perché vuoi pensare con la tua testa. Questo è semmai un pregio, non un difetto!
        Scusami, non voglio urtare la tua suscettibilità, ma a volte faccio un po’ fatica a seguire i tuoi discorsi. Affermi che non conta la correttezza del messaggio, ma “quello che trasmette” (cito testualmente).
        Ma ti chiedo: come è possibile trasmettere correttamente un messaggio senza badare alla grammatica, alla sintassi ed eventualmente anche ad un eccesso di refusi che sono sempre possibili quando si digita in fretta?
        Non capisco questa frase: “…nessun credente meglio di me conosce quello che dice, da dove fu copiata, per quale motivo fu fatta ecv. …”. Cosa vuol dire l’abbreviazione “ecv.”? (perdona l’ignoranza, forse dovrei saperlo).
        Dunque, secondo le tue conoscenze, ritieni che la Bibbia sia stata “copiata”?
        Io non ho letto nessun libro degli extraterrestri scritto da te…non sapevo neppure che sei autrice di libri.
        Io ho letto la Bibbia in varie edizioni: LDC (traduzione interconfessionale in lingua corrente), EDB (la Bibbia di Gerusalemme), quella edita dalle Paoline che è quella che mi piace di meno (a parte la traduzione di alcuni salmi che è bella, poetica), quella dei TdG che è completamente da buttare nell’immondizia. Possiedo anche la Vulgata, ma preferisco leggermela in italiano.
        Come vedi non ho letto assolutamente nulla che riguardi gli extraterrestri.
        Che c’entra mai la Bibbia con gli extraterrestri?
        A volte mi sembra che tu non l’abbia letta affatto la Bibbia, come nel tuo punto 4).
        Certo che non fa onore agli ebrei! Né l’Antico, né il Nuovo Testamento. Basti considerare in che modo il Cristo tratta la casta sacerdotale a lui contemporanea: arriva addirittura a insultarli chiamandoli “sepolcri imbiancati”!
        Cristo fu veramente un “ribelle” e un rivoluzionario: a farlo fuori furono esattamente i sacerdoti del Tempio.
        Cristo fu – e lo è ancora – un personaggio scomodo.
        Diciamo che…ti mette in crisi :)
        E ti costringe a prendere posizione.
        Non si può rimanere neutrali di fronte a lui.
        La Bibbia – tanto per semplificare – è costituita da due sezioni: l’Antico Testamento (il libro degli ebrei, che è accettato anche dai Cristiani) e il Nuovo Testamento (che comprende i 4 Vangeli, gli Atti, le Lettere e l’Apocalisse, accettato solo dai Cristiani e rifiutato dagli ebrei).
        Dunque la Bibbia – tutta intera – è il libro dei Cristiani.
        Questa frase che scrivi: “antico testamento e anche il nuovo non parla di mosè o di cristo romano, ma di due ebrei. che l’impero romano ha rubato dagli altri popoli cultura, arte, ricchieze e identità lo sanno tutti. che fatica potevano fare in a rubare anche la loro religione sostituendo cosi la moltitudine degli dei che adoravano nei loro templi a roma?”
        Non ho capito una sola parola di questa frase, scusami, forse sono un po’ tarda di comprendonio.
        Ma come fai a dire che l’Antico e il Nuovo Testamento non parlano di Mosè?!…
        Ma sei sicura di avere letto la Bibbia?
        Stiamo parlando dello stesso libro o io parlo di lucciole e tu di lanterne?
        Mosè ordinò di sodomizzare 32000 ragazzine?! Ma dove sta scritta sta roba?!
        Non so, forse sono io che non capisco il tuo stile di scrittura.
        Ecco, potrei fare l’esempio della legge del taglione: occhio per occhio, dente per dente.
        A prima vista potrebbe sembrare una legge molto dura.
        In realtà rappresenta una grossa conquista di giustizia sociale: infatti a quel tempo, le persone (gli ebrei) erano talmente selvaggi che al minimo torto reagivano in maniera assolutamente spropositata.
        Dio impose la legge del taglione per limitare la vendetta!
        Se uno ti ruba una pecora non è giusto che tu gli ammazzi tutto il bestiame, lo torturi e torturi tutta la sua famiglia prima di sterminarla…ti ha rubato una pecora? Gli prenderai una pecora!!!
        Ti ha cavato un occhio? Gli caverai un occhio!
        Fu una legge data per mettere dei paletti alla cattiveria della gente.
        Le atrocità che accadevano nel popolo ebraico erano dovute alla loro cattiveria, non alla cattiveria di Dio.
        Dio si rivela come Amore purissimo e disinteressato in particolare nel Nuovo Testamento.
        Come puoi non credere alla gratuità e alla bontà di un Dio che decide di venire a condividere la nostra condizione umana incarnandosi nella Persona del Cristo?
        E’ sceso fra noi!
        E si è volontariamente consegnato nelle mani dei suoi carnefici per dimostrare che Lui era in grado di dare la propria vita così come di riprendersela.
        Supponi di aver contratto una cifra enorme e di non essere in grado di pagare il tuo debito.
        Supponi di incontrare una persona talmente ricca e buona che ti soccorre pagando per intero il debito che tu hai contratto, senza chiederti nulla in cambio, anzi, offrendoti gratis TUTTA la sua eredità in un Regno beatifico infinito ed eterno!
        Sono convinta che saresti almeno grata a questa persona, sbaglio?
        Ecco l’Amore di Dio: un amore folle, assurdo, inconcepibile, che si sacrifica per la persona amata fino all’inverosimile.
        Questo è l’Amore di Dio.
        E noi – anche tu – siamo le persone amate così tanto, amate fino alla follia di un Dio che si incarna e si lascia martirizzare in quel modo per aprirci le porte del suo meraviglioso Regno.
        Difficile da credere?
        Forse.
        Ma così è.
        Dici che i preti fanno schifo.
        Sì, è vero, hai ragione, hanno sempre fatto schifo: i farisei erano i sacerdoti contemporanei di Cristo e sono diventati addirittura sinonimo di ipocriti per eccellenza.
        Nulla di nuovo sotto il sole, come disse il saggio Qoelet.
        Che c’entrano i “templari schiavi di papà”?
        E’ inutile tirare in ballo il trito argomento delle “guerre in nome di Dio” (quello che fanno pure i musulmani).
        E’ inutile attribuire a Dio la colpa dei nostri crimini.
        Fu forse Dio a ordinare le Crociate o l’Inquisizione?! O l’olocausto della seconda guerra mondiale?!
        Ma per carità.
        Io mi diverto a saccheggiare le case altrui, ad assassinare chi mi pare, a torturare o a mettere al rogo le persone che mi sono antipatiche e ovviamente giustifico le mie azioni dicendo che lo faccio in nome di Dio.
        Anche Hitler affermava di essere ispirato da Dio.
        I crociati, i terroristi islamici, gli inquisitori, i dittatori, i sanguinari di ogni tempo e di ogni luogo sono semplicemente dei criminali, e nulla più.
        Dio non c’entra.
        E non c’entra nemmeno coi preti pedofili…stai tranquilla che quando sarà ora…anche costoro avranno il loro conto da pagare, e sarà un conto molto, molto pesante.
        Costoro non devono rendere conto della loro corruzione a me o a te…ma a ben altro Tribunale, Giusto e Perfetto.
        Ricordati che Dio è Amore e Misericordia, sempre pronto al perdono, lento all’ira e ricco di Grazia, ma….è anche Giusto.
        Cristianesimo = credere nel Dio rivelato dalla Persona di Gesù Cristo, nel quale Egli (Jahvè) si è incarnato.
        Una simile “panzana” non è inventabile dall’uomo: è troppo contraria alla nostra comune mentalità e psicologia.
        Dici di non ricorrere ai medici: buon per te!
        Vuol dire che godi buona salute e non ne hai bisogno.
        Dici che io vorrei convincerti di qualcosa…sbagli! Non voglio convincerti di nulla, credimi.
        Anche perché io e te siamo due perfette sconosciute: non conosciamo la nostra faccia, il nostro nome, né dove viviamo o che lavoro facciamo.
        Il nostro è un tranquillo e sereno scambio di opinioni!
        Non ho alcun timore delle tue conoscenze, non penso proprio che perderei la pace o diverrei preda di chi sa quali terrori.
        Non ho nemmeno alcun pregiudizio a leggerle…tanto è vero che sono finita per caso nel tuo blog e ho leggiucchiato qua e là.
        Io non credo agli extraterrestri; cioè, non credo che abbiano qualcosa a che fare con la Rivelazione biblica. Che poi esistano realmente altrove…questo non è cosa che ci riguardi,alla fine dei conti.
        Anche perché se è vero che esistono, se fossi al loro posto mi guarderei bene dall’avvicinarmi al nostro pianeta… :)))
        Facciamo veramente schifo: siamo corrotti, selvaggi, avidi, perfidi, ipocriti, facciamo le guerre e commettiamo ogni genere di atrocità…ma chi glie lo fa fare di avvicinarsi a noi?!…Stai tranquilla che – se ci sono – non vengono certo a sporcarsi le mani con noi.
        Un cordialissimo saluto e un augurio di buon Natale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...