GLI ELETTI DI DIO HANNO AMMAZZATO LA VERA RAZZA UMANA E I SUOI EROI

CAPITOLO 20
GLI ELETTI DÌ DIO HANNO AMMAZZATO LA VERA RAZZA UMANA E I SUOI EROI

Vorrei parlarvi adesso dei scelti di dio e degli dèi perché loro sono stati sempre i fantocci che hanno portato l’umanità verso gli scopi di queste merde che vogliono da noi una sola cosa: la nostra immortalità.

La nobiltà e il loro sangue blu è solo la differenza che esiste tra loro e noi: loro ci guidano, è vero, ma noi siamo la potenza e l’eternità. Loro sono forti adesso perché noi non sappiamo tutti queste cose, ma quando il risveglio diventerà planetario allora si che alieno è in pericolo e si deve difendere.

Le grandi armi segrete e l’avanzata tecnologia che esiste sotto la terra, il marchio con microchip che vogliono metterci per poterci controllare meglio ogni movimento, le astronavi che si vedono in tutte le parti del mondo sono solo qualcuna tra le centinaia di armi che hanno messo a punto per essere preparati per una guerra che non sarà tra di noi uomini.

Si signori, la terza guerra mondiale sarà la guerra del umanità contro gli alieni. Nelle righe seguente vi presento in che modo sottile ci hanno imbrogliati tutti facendoci cedere che i nostri capi governanti, re, papa sono persone che noi abbiamo voluto con il nostro voto libero ma quale nella realtà sotto la loro maschera di persone giuste erano grandi e sono grandi guerrieri e discepoli degli alieni. Queste persone nel’antichità si chiamavano semidei.

La guerra. Pensare o pronunciare questa parola ti fa lacrimare gli occhi e piangere il cuore. Per colpa di questa guerra l’umanità e stata sconvolta da migliaia di anni fino ad oggi da dolore. Per la prima volta in vita mia ho trovato l’espressione di guerra santa nella Bibbia Paolina.

Che vuol dire guerra santa? In anzi tutto sono due parole antagoniste, perche nessuna guerra del universo non può essere chiamata santa. La guerra per qualsiasi motivo e scoppiata o per qualsiasi giusta causa viene fatta significa morte, dolore, sofferenza, fame, miseria, paura, frustrazione e malattia.

Se la guerra santa si chiama cosi perche e fata nel nome di Dio o perche Dio l’a ordinata, allora Dio è un assassino un criminale un bugiardo e un imbroglione. Se Dio voleva la guerra nel nome suo, non doveva darci il decalogo perche primo che lo trascura, e proprio lui.

E poi perche tanta carta e inchiostro per dieci regole quando tutte si riducono a una sola: non rubare. Sentite perche:
•    Non uccidere, perche se hai ucciso hai rubato la vita del tuo prossimo, hai rubato un figlio, un marito e un padre.
•    Non comete adultero perche hai rubato la felicita del tuo prossimo
•    Non rendere testimonianza falsa perche hai rubato la giustizia di un altro
•    Non desiderare niente dalla casa del tuo prossimo perche rubbi il lavoro di una vita
•    Onora tua madre e tuo padre che se no, hai rubato la tranquillità della loro vecchiaia
•    Osserva il giorno di sabato perche se no, rubi il riposo del tuo operaio
•    Non avrai altri dei di fronte a me, perche se no, hai rubato la mia fiducia
•    Non ti servirai del nome di Dio per la menzogna, perche se no, hai rubato la sua lealtà
Avete visto? Tutto in due parole. Ma la guerra santa e tutto un’altra cosa. Un Dio buono e giusto non fa le guerre, ma Dio dell’antico testamento si.

I più importanti modelli Biblici della guerra santa sono Mosè, Giosuè, Gedeone e Davide, che hanno cospirato tutti con Dio per prendere possesso della terra promessa. Dio promette al suo popolo una terra fertile, bellissima dove score latte e miele, e quale rimane nel loro possesso per sempre; ma non dice che questa terra era abitata di altri popoli che a lui non stavano bene.

Per questo motivo, tutti questi popoli dovevano essere sterminati, distrutti, rasi al suolo. Questo Dio degli eserciti vuole fare la vendetta a questi popolo per mano degli ebrei. Con astuzia gli fa stremare nel deserto, gli lascia per giorni senza acqua e mangiare, fino quando la loro sofferenza arriva al limite e si ribellano contro Mosè e il suo Dio.

Solo quando i limiti sono estremi gli da acqua, mana, o quaglie da mangiare. E come se non bastasse gli castiga innumerevole volte perche non credono in lui, e perche gli sembrava più felice la vita di schiavi in Egitto che la liberta vigilata in deserto dove sono stati per più di 40 anni sempre per la volontà di Dio, finche morirono tutti quelli che non avevano fiducia in lui.

Se lo stesso libero arbitro aveva anche Adamo ed Eva avevano ragione di molare tutta questa dittatura. Dio porta gli ebrei al confine della terra promessa e loro vano ha esplorare queste terra paradisiaca, ma tornano delusi e impauriti.

“Il popolo che abita nella terra e forte e la città sono fortezze grandissime … non possiamo salire contro quel popolo, perche e più forte di noi” Num13/28,31. Tutto il popolo mormora e piange perche erano consapevoli della loro impotenza. Lo stesso leggiamo in Giosuè7/6 “Signore perche hai fatto passare Giordano a questo popolo, forse per darci nelle mani dell’ammoreo e farci distruggere? Ci fossimo accontentati di restare al di là del Giordano … I cananei e tutti gli abitanti della regione, si volteranno contro di noi, e cancelleranno dalla terra il nostro nome ”.

Questa consapevolezza di non essere capaci di sconfiggere i popoli della terra promessa gli troverete in tutti i capitoli dove il popolo ebreo doveva conquistare i popolo della terra promessa. Ma la loro forza è in Dio che lotta per loro e gli da nelle mani tutto.

Cosi la terra promessa diviene la terra conquistata, usurpata rasa al suolo, strappata alle nazioni che non piacevano a questo Dio che non conosceva la pietà. Dio ordino di non lasciare nessun superstite fra uomo, donna e bambini, tutto doveva essere votato al anatema.

Vi faccio leggere qualche passo dove Dio gli assicura che lui è con loro Deut.31/1-4 “Mosè disse: io ho 120anni. Non posso più andare e venire. Il Signore mi ha detto: non attraversare questo Giordano. Il Signore, lui lo attraverserà davanti a te, lui distruggerà quelle nazioni davanti a te e le caccerà … Il Signore farà ad esse come a fatto a Sicon e ad Og re degli Amorrei e alla loro terra, che ha distrutti”.

Puoi in Deut.7/17-21 “Non dire in cuor tuo: quelle nazioni sono più numerose di me: come potrò cacciali? Non temere … Dio manderà contro di esse i calabroni, fino ad annientare coloro che erano rimasti e si erano nascosti al tuo sguardo.

Non spaventarti innanzi a loro, poiché il Signore e in mezzo a te: un Dio grande e terribile.”
Adesso vi faccio leggere qualche versetto per farvi capire genocidio e l’olocausto provocata dalla guerra santa di Dio; e per comprendere che la terra promessa e una terra usurpata strappata da questo terribile Dio degli ebrei ad alti popoli che avevano altri dèi, probabilmente più giusti e buoni; e quale non volevano riconoscere questo assassino come loro Dio.

Nei Giudici2 e 3 “Dio mette alla prova i israeliti per mezzo dei popoli che Giosuè ha lasciato da conquistare alla sua morte. I popolo che Dio lascio per mettere alla prova per mezzo di loro, tutti quelli israeliti che non avevano conosciuto le guerre contro i cananei. Egli fece questo solo allo scopo di ammaestrare quelle generazioni d’israeliti che non avevano preso parte alle guerre contro i cananei, per insegnare loro a combattere. Erano i cinque principi dei filistei, tutti i cananei, i sideni, li evei”. Sapete come chiama la chiesa questo addestramento per la guerra? Peccato, punizione, invocazione e salvezza.

Giosuè è uno dei modelli biblici della chiesa. Sentite come si umilia alla vista di un angelo guerriero del Signore Giosuè 5/13 “mentre Giosuè si trovava preso Gerico levo lo sguardo ed ecco vide un uomo in piedi dinanzi a se, con in mano una spada sguainata. Giosuè … le rivolse la parola: sei dei nostri oppure dei nostri avversari? Quelli rispose: io capo dell’esercito del Signore arrivo in questo momento. Giosuè cade bocconi per adorarlo e poi disse: che cosa comanda il mio capo al suo servo? ”

Questa umiliazione verso la divinità lo fanno tutti i scelti di Dio: Abramo, Mosè, Gedeone, Davide, Salomone  per avere il loro aiuto nelle loro imprese.
Vediamo come venivano usurpate queste città e cosa succedeva con i loro abitanti e con il bottino ricavato, perche Dio ordino di non lasciare nessun superstite sia uomo, donna o bambino. Deut. 2/34” Ci siamo allora impadroniti di tutte le città, abbiamo vuotato al’anatema ogni città abitata, le donne e i fanciulli, non abbiamo lasciato alcun superstite. Solo del bestiame abbiamo fatto nostro bottino”.

Num 31/2 ”Puoi i figli d’Israele fecero schiave le donne di Madian, i loro bambini, fecero razzia, dei loro animali, dei loro greggi, e di ogni loro bene”.

Num31/15-19 ”Mosè disse loro: avete lasciato in vita tutte le femmine?… ora uccidete ogni maschio trai bambini e ogni donna unita con un uomo. Tutte le ragazze che non sono unite con un uomo le lasciate vivere per voi”.

Il bottino della conquista di Canan lo portarono a Mosè e a Arone suo fratello per fare loro le divisioni tra il popolo. Num31/32-33 “675000 pecore, 72000 buoi, 61000 asini e … 32000 donne che non si errano unite con uomo”. Queste ultime 32000 ragazzine erano mantenute in vita per essere violentate dal popolo di Dio.

Tutti i crimini e orrori compiute degli ebrei sono state fate per la volontà di Dio. E’ lui che imporre al suo popolo cosa devono fare e come si devono comportare con i popoli conquistati. Nel libro di Giosuè 10/31-43 leggiamo:”Giosuè Sali da Eglon a Ebron e l’attacco. La passarono a fil di spada con il suo re e le sue città e tutti gli abitanti, non lasciarono alcun superstite … Cosi Giosuè conquisto tutta la regione..votò allo sterminio ogni vivente, come ha ordinato il Signore.”

E Dio disse ancora Deut20/10-18 ”quando ti avvicinerai a una città per attaccarla, le proporrai la pace. Se accetta la pace e ti aprirà le porte, allora tutto il popolo che si trova lavorerà per te e ti servirà. Se invece non accetta la pace con te li farai guerra, la stringerai d’assedio, e il Signore la metterà nelle tue mani.

Passerai tutti i maschi a fil di spada, mentre le donne, i bambini, e quanto ci sarà nella città, tutte le sue spoglie, le catturerai … Cosi farai a tutte le città molto lontane da te, quelle che non sono tra le città di queste nazioni. Invece nelle città di questi popoli che il Signore ti dona in eredita non lascerai viva alcuna anima, ma voterai allo sterminio Hittiti, Ammorei, Cananei,Perizei, Evei e Gebusei, come ti ha ordinato il tuo Dio”

Vi prego di avere ancora un può di pazienza perche non e tutto, comunque io sottometto alla vostra attenzione una piccolissima parte delle atrocità che Dio ha ordinato al suo popolo di compiere.

Cosi come abbiamo visto, gli ebrei non conquistarono la terra per la loro volontà, ma per la volontà di loro Dio che li aiuto di portare a buon fine la carneficina. Questa guerra odiosa non e la guerra degli ebrei, ma la guerra di Dio, che si servi del popolo ebreo per sconfiggere altri popoli che servivano altri dèi con quale lui non era d’accordo o perché probabilmente per che voleva i loro territori.

La conferma la troviamo sempre nel testo biblico Deut3/22 ”non abbiate paura di loro, poiché lo stesso Dio, combatte per voi.” 1 Sam17/47”… poiché al Signore appartiene la guerra e li ha consegnato in vostro potere”. 1Sam18/17 ”Saul dice a Davide … mostrati valoroso e combatti le battaglie del Signore.” Non dobbiamo aver dei dubbi che tutta questa odiosa guerra santa e la guerra degli dèi per che sempre la Bibbia ci dice che dio aveva un esercito composto dai angeli ossia degli dèi che lo seguivano come leggiamo nel Giosuè 5/13 quando Giosuè incontra questo angelo non sapendo se combatte per loto o per nemico. A questo punto angelo si presenta ”io, capo del esercito del Signore,arrivo in questo momento.”

Tutti i miracoli con quale ci ha abituati la chiesa, tipo arca del’alleanza, il bastone di Mosè, il giavellotto di Giosuè, il fuoco che esce dal Signore, le piaghe del Egitto (conseguenze della nucleare),le pietre che cadono dal cielo, non sono altro che armi potentissime degli dèi, sconosciute al umanità.

Oggi, non abbiamo il diritto al meno per i nostri figli di credere ancora in queste favole,e di mantenere ancora aureola di mistero con quale siamo stati abituati da millenni. Nessuna guerra del mondo non può essere chiamata santa,e cosi come abbiamo visto la santità delle atrocità compiute non sono altro che guerre tra i tanti dèi che vivevano con gli umani, i loro servi, nei tempi antichissimi.

Vi ricordate che gli antichi hanno menzionato anche nella bibbia queste guerre degli dèi nel libro dei Numeri 21/14-15”Libro delle guerre del Signore”
Questo Dio degli ebrei, che oggi grazie alla chiesa e anche il nostro,e uno tra i tanti dèi del antichità, che vendicava i suoi territori dai altri dèi coinvolgendo nelle loro battaglie anche povera umanità ignara del vero motivo delle sanguinose bataglie.

Come abbiamo visto, Dio, preparava le generazioni nuove dell’umanità per la guerra, cosi come preparava anche i loro capi, i bravi seguaci di Dio come Mosè, Giosuè, Gedeone, Davide e Salomone.
Questi personaggi per la chiesa cattolica sono dei modelli biblici degni di essere seguiti di ogni uno tra di noi. Ma chi sono nella realtà i grandi eroi, i grandi capi dei popoli, i modello che l’uomo deve seguire e imitare?

Questi modelli biblici, sono in realtà guerrieri preparati, figli di re o di sacerdoti, le più alte caste della società in quei tempi, istruiti e educati dagli dèi. Uomini alti e di bellissimo aspetto, i modelli biblici erano, grandi strateghi e conoscitori della tecnologia militare e degli potentissimi armi di guerra dei loro dèi.

Ottenevano grandi vittorie grazie al loro Dio che prima di ogni battaglia, li mettevano sul tavolo la strategia militare da seguire, aiutati cosi come abbiamo visto dal Signore e del suo esercito, che erano sempre in mezzo a loro. E per questo che loro conoscevano l’esito finale prima della battaglia.

Chi poteva resistere alla progredita tecnologia militare e alle armi micidiale del “buon” Dio? Se sostituite Dio, angeli, dèi, con extraterrestri riuscite ha capire meglio quello che la bibbia ci racconta.

Cosi come abbiamo visto, le macchine volanti, questi carri di fuoco, non erano una novità per il mondo antico. Tutto quello che non era terrestre, era di  Dio, cioè extraterrestre, perche solo loro avevano una tecnologia cosi progredita. Gli extraterrestri sono stati da sempre sulla terra e i popoli antichi li conoscevano bene, per che uomo era il loro schiavo e come vedremo più avanti sono loro che ci hanno creati per alleggerire il loro lavoro da una parte e per avere la nostra immortalità dal altra parte.

Adesso vorrei parlare dei modelli biblici che la chiesa ha scelto da seguire per tutti noi, e vorrei iniziare con Abramo.
Nel capitolo 11 della Genesi ci viene descritta la genealogia degli antenati di Abramo che scendevano dalla discendenza di Sem, il ramo benedetto dal Signore, figlio di Noè.

Terach padre di Abram si stabili insieme con la sua famiglia nel paese di Sinar (il vecchio Sumer), nella città di Ur. Abram nacque li ed e per questo che lui era un sumero a tutti gli effetti, e il Sumer e la terra degli dèi.

Nel libro di Giosuè 24/2 leggiamo “al di la del fiume abitavano anticamente i vostri padri, Terach padre di Abramo e di Nacor; essi servivano ad altri dèi”. E ovvio che Dio di Abramo era una divinità tra tanti altri del antico Sumer, e che Abramo lo conosceva benissimo, si fidava di lui ed e per questo che si trasferì con tutta la famiglia a Harran.

Quando il sovrano di Harran e puoi il faraone d’Egitto i chiedono chi e, lui rispose che e un ebreo. Zecharia Sitchin, il grande scienziato, conoscitore e traduttore delle lingue semitiche ci spiega il significato delle parole sumere. La parola ebreo ibri, deriva dalla radice ABOR che significa “attraversare “quindi Abramo proveniva d’altra sponda del fiume Eufrate, come ci conferma la Bibbia e vale a dire Mesopotamia.

Dopo il trasferimento da una città al altra (Caanan, Haran, Ur), Dio cambia il nome di Abram e di Sarai sua moglie in Abramo e Sara. Per capire il motivo, dobbiamo vedere che significato hanno i loro nomi sumeri.

Terach padre di Abramo deriva dal epiteto sumero TIR.HU; che disegnava un sacerdote. AB.RAM significa “amato dal padre “(Terach aveva 70 anni quando genero Abramo e sicuramente questo figlio era la gioia della sua vecchiaia). SA-RAI (dopo Sara) moglie di Abram significa “principessa”; il nome della moglie di Nacor fratello di Abram, MILCA significa “ simile a una regina”.

Dio ha cambiato i loro nomi sumeri per distaccarli dalla loro vera origine. Il significato dei loro nomi suggeriscono una genealogia reale o sacerdotale, cioè i personaggi più importanti di quell’epoca. La radice reale o sacerdotale della famiglia di Abramo viene confermata dal fatto che in qualsiasi paese  andavano, loro si fermavano sempre preso i sovrani di quelle terre.

Un nessuno che si sposta da un paese ad altro non ha che fare con il faraone o con il re, al limite si ferma preso un’altra famiglia umile insignificante come la sua. A questo punto Abramo non era un semplice pastore che faceva la volontà di Dio come vuole farci credere la chiesa, ma ben s,i una famiglia nobiliare. Appartenendo alla casta più alta della società, era quindi una persona istruita, educata, e con grande capacita militare, era un guerriero ed era lo schiavo del suo Dio.

Per il suo Dio vendicativo e crudele fa di tutto. Sposo sua sorella, seduce la serva di sua moglie Agar che gli partorì un figlio, Ismaele, che abbandonò puoi nel deserto, porto suo figlio Isacco sul monte per sacrificarlo a Dio, sposo un’altra moglie quale li partorì sei figli e ha avuto decine di concubine, diede tutti i suoi beni a Isacco e quanto ad altri figli gli diede dei doni, li licenzio, mandandoli lontano da Isacco, verso l’oriente, per non dividere i beni del suo amato Isacco.

Giacobbe, figlio di Isacco un altro modello biblico, sposo due cugine figlie del suo zio, seduce le serve delle sue mogli con quale concepì dei figli, derubo suo fratello della primo genitura davanti al padre vecchio e orbo, imbroglio suo suocero per 14 anni e fu un bigamo che fornico con le sue serve.

Mosè e il figlio dei due sacerdoti leviti nato dal matrimonio del padre Amram con la sua zia Iochebed Esodo.6/20. Sua madre dopo poco tempo della sua nascita lo mese in un cesto di papiro e lo abbandono sulla riva del Nilo, perche il faraone ordino la morte di tutti i maschi ebrei, cosi come ci dice la Bibbia.

La domanda è: perche non fa la stessa cosa anche con il suo fratello Arone, che era anche lui un maschio ebreo? La risposta è:  questa storia e stata copiata da un’altra che ha le radici sempre sulle sponde del Nilo, solo che i protagonisti sono gli dèi, Horus e Iside.

Mosè viene trovato dalla figlia del faraone che lo porto alla corte del suo padre, dove viene cresciuto come figlio del faraone. Cresciuto alla corte del sovrano d’Egitto, anche lui viene istruito ed educato dalla classe più alta della nobiltà. Era una persona importante e conosciuta fra gli egiziani ed ebrei. Era ebreo ma anche egiziano, figlio adottivo del faraone.

Mosè scappa dalla corte del faraone, quando uccide un egiziano che picchiava un ebreo per la paura di non essere ucciso dal faraone, suo padre come ci dice la Bibbia. Ma quante persone non venivano uccise per i motivi minori di questo? Puoi lui, perche doveva avere paura del testimone che ha visto l’omicidio? Alla fine era figlio del faraone, non poteva essere punito come tutti gli altri.

Il motivo non e questo. Mosè ha tradito le mani quale lo hanno cresciuto, era un omicida e un traditore agli occhi della corte Egiziana. Più avanti la Bibbia ci descrive Mosè, che era una persona con una educazione elevata, come uno che è pesante di bocca, uno che non è un parlatore, ma un povero pastore del gregge di suo suocero Ietro. Questa sua incapacità di parlare non poteva esistere tenendo conto dal posto da dove e stato cresciuto, era solo una scusa utilizzata dai falsari biblici per far entrare nella scena suo fratello Arone come sacerdote.

Ma perche la stirpe reale scelta da Dio passa sempre nella Bibbia come persone povere, umile, insignificante, con timore di Dio, quando in realtà sono persone di alto rango, con grandi conoscenze, che complottano da sempre con Dio.?

Mosè, fu un omicida che seppellisce il povero egiziano nella sabbia, un traditore nei confronti del faraone, un assassino che vuoto all‘anatema intere città e i loro abitanti, un rapacce che uccise a sangue freddo migliaia di persone, uomini, donne e bambini, un violentatore che prende come bottino di guerra 32000 ragazzine che vengono mantenute in vita per essere sodomizzate dei suoi uomini, distrugge il vitello d’oro, lo fa polvere, lo butta nel acqua che puoi lo da dà bere al suo popolo.

Per il peccato di aver costruito il vitello istiga il suo popolo di levarsi uno contro l’altro per uccidersi ed e per questo che 3000 uomini furono uccisi da Arone il suo fratello e dei suoi sacerdoti. Cora, un sacerdote, figlio di Levi, insieme con i capi principali dell’assemblea, uomini di fama non sono d’accordo con Mosè e Arone, perche loro considerano che tutti gli uomini dell’assemblea sono santi, non solo Mosè e Arone.

Mosè chiama suo amico Dio che uccise Cora e altre 200 persone in  un attimo. Questa risa non aveva come motivo la santità, ma la dittatura di Mosè e di suo fratello che non poteva essere supportata più dai poveri uomini. Quando il popolo ha fatto il vitello, Mosè chiede perdono a Dio per il peccato di aver fatto gli idoli, ma non per il fatto di aver ucciso 3000 di persone innocente.

Popolo mormorava contro di loro, per tutti gli anni della loro sofferenza e non si fidavano più di Mosè Arone e del loro Dio. E per questo che gli rimproveravano sempre della loro sofferenza, tornando al culto dei loro dèi.

I sacerdoti guerrieri e assassini, solo loro che castigavano il popolo quando non credeva più nel loro odioso Dio. E questo il modello di mitezza e umiltà del uomo di Dio Mosè.

Giosuè continuo la guerra santa di Mosè e le sue vittorie sono il frutto della tecnologia progredita e dell’aiuto di Dio. L’arca dell’alleanza abate le mura di Gerico e prosciugo il Giordano, con giavellotto accorcio spazio-tempo e vince la battaglia, e per avere la conferma che tutto questo e la tecnologia di Dio, Dio stesso scaglio dal cielo pietre con quale ammazzò i suoi nemici.

Giosuè, come i suoi antenati e un criminale, assassino, genocida, bigamo. Uccide a sangue freddo un uomo che ha conservato una parte del bottino di guerra, per se, impicca cinque re stermino tutti gli abitanti delle città palestinesi, brucio Zoar e assassino 31 re dei territori usurpati, brucio Gerico e salvo soltanto una prostituta con la sua famiglia, perche questa aiuto i suoi uomini.

Gedeone, anche lui un forte guerriero, come solo Dio può sceglie, e un altro eroe della chiesa. Aveva decine di moglie, concubine e settanta figli, i guerrieri affamati di Dio vengono a mangiare da lui., complotta con Dio, assassino i re medianiti tagliandoli le teste. Ruba i ornamenti e le lunette dai coli dei cammelli, costruì un efo con quale si prostituì, massacro migliaia di persone perche adoravano altri dèi, o perche hanno usato di deriderlo, a generato un figlio crudele e omicida come lui, che assassino i suoi sessantanove fratelli.

Davide “un uomo secondo il cuore di Dio”e il primo re di Giuda e Israele. Un poligama con decine di moglie e concubine non solo ebre, ma di tutte le nazionalità di quale Dio non fa nemmeno caso, un spregevole ubriacone che danzava mezzo nudo, che fece schifo perfino alla sua moglie Mikal che la disprezzo in cuor suo, un traditore che voleva guidare un esercito per distruggere i suoi connazionali, un macellaio che torturo e assassino migliaia di persone, donne, uomini, bambini, facendoli passare attraverso fornaci, facendoli a pezzi tagliandoli con asce e seghe.

Rapi e stupro la moglie di un soldato fedele che puoi ammazzo, rubando la moglie per se stesso, un crudele vendicatore che sul letto di morte ordino la morte di due anziani: a uno promesse la protezione e l’altro contribuì a rendere suo regno quello che era. Riceve da Dio suo amico il progetto per costruire il tempio e puoi complottarono insieme per l’uccisione di milione di persone, hanno castigato altre che non erano d’accordo con loro, non hanno rispettato il comandamento di non uccidere, e l’ipocrita creatore dopo il tutto il genocidio combinato gli dice “tu non costruirai mio tempio perche le tue mani sono piene di sangue, sarà tuo figlio Salomone che lo farà per me”.

Questi ipocriti, bugiardi, assassini, odiosi omicida, sono i modelli biblici della chiesa. Secondo vuoi possiamo seguire e lodare personaggi come loro? Secondo voi, dopo tutto quello che ho detto e dimostrato fino adesso esiste ancora la più pallida idea di dubbio dentro di voi che i scelti degli alieni che governano questo mondo stano dalle parti del popolo o del’umanità????

AUTORE: GABRIELA DOBRESCU/IL CODICE DELLA BIBBIA SPIEGATO IN CHIAVE MALANGHIANA

11 thoughts on “GLI ELETTI DI DIO HANNO AMMAZZATO LA VERA RAZZA UMANA E I SUOI EROI

    • Lascia perdere questo blog perche fa male al tuo cervello lavato della religione e del tuo merdoso dio. vedi tu sei uno come tuo dio che è un assassino, un bugiardo e un vendicatore. prima dice che ama tutti poi uccide quelli che non sono d’accordo con lui. questa non si chiama amore ma dittatura: o fai come voglio io o se no muori: questo lo chiami tu dio buono????? ma va…

    • non devi guardare come scrivo io italiano ma come ti hanno imbrogliata i preti con le loro dottrine e bugie. se ti da fastidio la mia traduzione poi legerla in rumeno. comunque la sola cosa che nn e giusta in questa facenda e la piaga chiamata religione. in questo blog sono cose che fanno male a quelli che credono ancora nel governo che ti vuole bene, nella chiesa che ti perdona, nella giustizia che ti da raggione, nelle case farmaceutiche che ti guariscono, nelle multinazionale che ti danno da mangiare cose genuine…..per cui fermati di guardare questa diversa realta dei fatti. un saluto

  1. Io non ti ho mai scritto,come fai a dire che e’ una copiatura? Ho espresso solo la mia opinione. se ho letto questo articolo e’ perche’ cerco chiarezza in questo mondo aggrovigliato.

  2. Amed, ancora co sto dio……non lo hai neanche mai visto, tu si che sei pazzo folle allora…
    Per tutti quelli come te c’è solo un termine che indica paura: Sei solo un TIMORATO DI DIO

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...