SANTOS BONACCI – SOVRANITA INDIVIDUALE, ALTRE NUOVITA

2 thoughts on “SANTOS BONACCI – SOVRANITA INDIVIDUALE, ALTRE NUOVITA

  1. Hristos a inviat! Auguri affettuosi di Buona Pasqua e grazie infinite per l’ottimo lavoro di divulgazione. Trasmetta, se può, gli auguri di buona Pasqua anche al prof. C. Malanga. Un caro saluto dall’umile pittore dell’Anima Pino Zaccuri

  2. Ciao a tutti, ho da poco iniziato ad informarmi su UCC e OPPT. Ho inteso bene il loro significato ed il significato di quello che possiamo fare esercitando il nostro potere sovrano.
    Però ho un paio di questioni da risolvere :

    a) Nel momento in cui mi trovassi chiamato in tribunale a dover rispondere di un qualsiasi atto accusatorio a nome del mio Trust e dichiarando la mia sovranità individuale proclamando il mio naturale diritto di amministrare l’invenzione del Trust che porta il mio nome e cognome in maiuscolo, e dichiarando di esserne il beneficiario, se il Giudice non abbandonasse l’aula, ma formalizzasse in verbale con le eventuali conseguenze del Sistema poi sarò richiamato a rispondere nuovamente o a pagare ulteriori sanzioni… Come posso chiudere la questione in prima istanza ?
    Se il giudice abbandona l’aula e si ripresenta pochi istanti dopo ( il che rappresenta la nuova veste di ammiragliato ) il questo secondo caso se non abbandonasse la nave, ma continuasse a recitare nel gioco delle regole civili e penali dello Stato pignorato, come posso chiudere il caso ?

    b) A chi mi devo rivolgere se dovessi subire una violenza o una condanna in un alua di tribunale o all’esterno attraverso organi di polizia fedeli al sistema pignorato ? Come posso restare libero ?
    Quale forza o esercito può contrapporsi tra me singolo e sovrano individuo ed il Sistema che ha in se la forza “giustificata” della violenza attraverso organi di polizia ed esercito ad esso fedeli ?
    Come posso io con il mio corpo contrastare una violenza così sbilanciata ?
    Esiste a livello di organi internazionali UCC un’apparato di sicurazza e garanzia che possa vigilare e difendere il naturale diritto alla mia sovrana libertà ? In sostanza chi mi può difendere dalla violenza del sistema che può obbligarmi fisicamente a seguirli e magari finire incarcerato ?
    Qual’e in ultima l’esercito o l’autorità che può difendermi FISICAMENTE da una presunta autorità militare che esercita violenza e costrizione sul mio sovrano essere in carne ed ossa che può venire costretto ad una potenziale limitazione della propria libertà anche se sapientemente e coscientemente espressa ?

    Grazie
    ————————————————————————–

    Aggiungo un ulteriore questione che necessita di essere valutata :
    Se fossi chiamato a rispondere di un reato contro “terzi”, ossia non è lo Stato che mi stà chiedendo di rendere conto di qualcosa che riguarda lo Stato (tasse, multe, debiti in genere…), ma che riguarda un altra persona giuridica, quindi un altro Trust che si appella al Sistema per esigere un rimborso ad un danno che viene contestato in cui il Giudice deve decidere…
    Esempio pratico :
    Tizio danneggia l’auto a Caio che cita Tizio in tribunale per essere risarcito.
    Tizio arriva in tribunale e dichiara di essere Amministratore del Trust “Tizio”.
    Il giudice alla fine condanna l’ amministratore del Trust “Tizio” a risarcire Caio (o il suo amministratore).
    Se Tizio si dichiara Sovrano e non riconosce nessuna istituzione in quanto Pignorata (Cancellata) da oppt con l’obiettivo di sottrarsi all’obbligo di risarcire il Trust “Caio”, il giudice in questione potrebbe ordinare allora che tutto ciò che fa parte del Trust “Tizio”, venga cancellato ed annullato in quanto non facente più parte di questo gioco !
    Bene Tizio va in banca il giorno dopo a ritirare del denaro e si ritrova in assenza di un conto in quanto tutto ciò che apparteneva al Trust “Tizio” è stato cancellato.
    Oltretutto la banca potrebbe anche dire : “Visto che lei non riconosce questa istituzione, non può vantare nessun diritto e ciò che questa istituzione detiene la detiene a nome di un Trust che non esiste più ! O meglio il suo denaro a lei non serve perché non lo riconosce più come tale !”.
    Risultato : Tizio muore di fame e stenti poiché non è riconosciuto da nessuna falsa istituzione che di fatto prosegue ad esistere in favore di tutti gli altri Trust che inconsapevolmente ne fanno parte.
    Peggio ancora quando Tizio si presenta al lavoro potrebbe essere realistico che il datore di lavoro decida di non avere più alle sue dipendenze uno straniero che on fa parte del Sistema in cui quella stessa azienda esiste o peggio decidere di non retribuirlo più !
    Come si evince da queste considerazioni, è molto improbabile che si riesca a definirsi veramente liberi.
    In oltre come può un “Sovrano” amministratore di un Trust fare per esempio la spesa se la moneta utilizzata di fatto non ha più nessun siglificato visto che non esistono più le corporation ? (quindi anche le banche e le valute) ?

    Bisognerebbe sapere con precisione quali sono e come si devono interpretare i 3 ruoli fondamentali :
    Amministratore del Trus
    IlTrust
    Il Beneficiario

    Sarebbe opportuno avere una prova dell’esistenza reale del bond relativo al nostro Trust.

    Grazie per l’eventuale risposta.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...